Événements spéciaux

COLLEZIONE CERRUTI

04-05-2019 / 31-12-2019
Immagine dell'evento - Collezione Cerruti

La straordinaria collezione privata dell’imprenditore torinese Francesco Federico Cerruti, entra nel patrimonio del Museo di Rivoli, nella villa rimasta come l’aveva lasciata.

Francesco Federico Cerruti (Genova, 1922 – Torino, 2015), imprenditore e collezionista scomparso nel 2015 all’età di 93 anni, cominciò quasi per gioco con l’acquisto di un inchiostro e acquarello su carta del 1918 di Kandinsky.

La collezione si arricchì negli anni, arrivando a contemplare quasi trecento opere scultoree e pittoriche, che spaziano dal medioevo al contemporaneo, a cui si aggiunsero quasi duecento libri rari e antichi,legature, fondi oro, e più di trecento elementi di arredo tra i quali tappeti e scrittoi di celebri ebanisti: un viaggio nella storia dell’arte, dai mobili alle arti antiche, dal Rinascimento all’Ottocento fino alla modernità. Capolavori dei principali artisti al mondo, dalle opere di Segno di Bonaventura, Agnolo Gaddi e Pontormo fino a quelle di Renoir, Modigliani, Klee, Boccioni, Balla, Magritte, per arrivare a Bacon, Burri, Warhol, De Dominicis e Paolini.

La raccolta di opere, iniziata alla fine degli anni Sessanta, rappresenta un unicum nella storia del collezionismo privato italiano, difficilmente paragonabile ad altre in Europa e al mondo.

Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, grazie ad un accordo firmato nel luglio 2017 con la Fondazione Francesco Federico Cerruti, è il primo museo d’arte contemporanea al mondo a includere nelle sue collezioni, una collezione enciclopedica del passato.

La collaborazione ha conferito al primo museo dell’Arte Contemporanea italiano la cura, lo studio, la valorizzazione e la gestione di questo eccezionale corpus di opere, frutto della ricerca di Francesco Federico Cerruti uno tra i più importanti collezionisti europei.

Quand

Samedi 4 mai 2019 / Mardi 31 décembre 2019

Pourraient également vous intéresser