Mostre

LEONARDO HOMO SINE TEMPORE

Barge (CN) 05-05-2019 / 03-07-2019
Leonardo homo sine tempore

Dal 5 maggio al 3 luglio 2019 a Barge, presso l’Ex Officina Ferroviaria, verrà allestita la mostra dal titolo "Leonardo homo sine tempore". L’evento è inserito nel vasto programma di iniziative, coordinato dalla Città di Torino, per celebrare i cinquecento anni della morte di Leonardo da Vinci.

Obiettivo della mostra è porre l’eccezionalità della figura di Leonardo al di fuori dei limiti cronologici dell’epoca in cui visse.

A questo allude il titolo, parafrasando l’accusa che i dotti contemporanei, incapaci di capire il valore straordinario di Leonardo, gli rivolsero, definendolo "homo sine litteris", giudizio sprezzante nei confronti della sua impossibilità di compiere un percorso regolare di studi. L’allestimento si propone di instaurare un dialogo con la contemporaneità rispetto ad alcune delle più straordinarie intuizioni leonardiane, che saranno indagate attraverso l’esposizione di venti modelli di varie dimensioni, realizzati in base ad alcuni dei disegni più famosi del genio rinascimentale. Tratti dal Codice Atlantico e dal Codice di Madrid, i modelli appartengono alla collezione della famiglia fiorentina Niccolai, che dagli anni Sessanta a oggi ha realizzato la più grande collezione privata di macchine di Leonardo da Vinci a livello mondiale. Ad ampliare la prospettiva stazioni multimediali touchscreen con trascrizioni di alcuni libri/disegni di Leonardo da Vinci, tratti dai quaderni di anatomia A, B, IV e V e dal Codice Atlantico. All’interno della mostra trovano spazio laboratori didattici, anche rivolti agli insegnanti, in collaborazione sia con il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino sia con il Parco del Monviso.

Periodo

Domenica 5 Maggio 2019 / Mercoledì 3 Luglio 2019

Orari

Lunedì:
Chiuso
Martedì:
Chiuso
Mercoledì:
Chiuso
Giovedì:
Chiuso
Venerdì:
Chiuso
Sabato:
10:00-19:00
Domenica:
10:00-19:00

Prezzo

costo d’ingresso di Euro 5,00
ridotto ad Euro 2,50 per under 18 e over 65
gratuito per i detentori di "Abbonamento Musei
 

Ti può interessare anche