Mostre

MADONNA DEL DIVINO AMORE

Venaria (TO) 23-06-2020 / 06-09-2020
Madonna del divino amore

Un evento che rientra nelle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio: ritorna alla Reggia di Venaria Reale - dopo l’accurato lavoro di restauro compiuto dal Centro Conservazione e Restauro della stessa Residenza Sabauda e dopo essere stata esposta al Museo della Ceramica di Mondovì - la “Madonna del Divino Amore” o “della Benedizione”, un prezioso arazzo realizzato a inizio Cinquecento dalla Manifattura di Bruxelles da un’opera di Raffaello e proveniente dal Museo Pontificio Santa Casa di Loreto. 

L’opera, visibile fino al 6 settembre 2020 nella sacrestia della Cappella di Sant’Uberto, traduce con filati preziosi - lana, seta, argento e oro - una delle immagini più note della produzione pittorica dell’Urbinate: un olio su tavola databile verso il 1516 e raffigurante la Madonna con Bambino, Sant’Anna e San Giovannino, oggi conservato nella Collezione Farnese del Museo di Capodimonte a Napoli. L’arazzo a esso ispirato era parte di una serie narrante episodi della vita della Vergine commissionata dal Vescovo di Liegi Erard de la Marck.

Il restauro dell’arazzo è stato effettuato nel Laboratorio Manufatti Tessili del Centro, dove si sono recuperati i colori originali decidendo, dato il valore assoluto dell’opera, di non integrare le parti mancanti: la rimozione dei depositi di polvere è stata condotta con una microaspirazione della superficie tessile, mentre il trattamento delle macchie scure presenti sui volti ha richiesto una metodologia innovativa con laser.

Periodo

Martedì 23 Giugno 2020 / Domenica 6 Settembre 2020

Ti può interessare anche