FESTEGGIAMENTI DI SAN GIOVANNI

Molte iniziative tra cui spettacoli in piazza, giochi, concerti e musica dal vivo, animazioni per più piccoli, manifestazioni sportive e tanto altro. Ma i tre eventi più importanti della festa di San Giovanni - il 23 e 24 giugno - sono, senza dubbio, il Farò, la sfilata in costume e lo spettacolo di fuochi pirotecnici sul Po.

Tradizione vuole che la sera prima di San Giovanni, il 23 giugno alle 22, si accenda il Farò  - parola in dialetto piemontese che significa falò - in piazza Castello davanti a Palazzo Madama. Al centro del Farò viene issata la sagoma di un toro, che a seconda della direzione in cui cade porterà fortuna o sfortuna alla città durante l’anno a venire.  Nel pomeriggio del 23 si svolge anche la tradizionale sfilata in costume che inizia verso le 18.30 e termina alle 22 e passa per tutte le vie più importanti del centro storico. I due giorni di festeggiamenti ed eventi per la festa patronale di Torino si chiudono con i fuochi pirotecnici sul fiume alle 22.30 del 24 giugno. Uno spettacolo davvero da non perdere circondati dalle bellezze del capoluogo piemontese illuminate dai fuochi d’artificio che si riflettono sulle acque del fiume Po.

San Giovanni Battista, protettore del capoluogo piemontese si festeggia da tempi molto lontani, nel 602 già esisteva a Torino una chiesa a lui dedicata. Durante i festeggiamenti, sin dal Medioevo l’intera città si fermava per due giorni interi, per partecipare alle celebrazioni di un rito che era ed è rimasto un mix tra credenze pagane e tradizione religiosa.