Mostre
Eventi speciali

ELLIOT ERWITT. PERSONÆ

Venaria Reale (TO) 27-09-2018 / 24-02-2019
Elliott Erwitt

Elliott Erwitt è uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento. Alla Reggia di Venaria Reale - dal 27 settembre 2018 al 24 febbraio 2019 - viene esposta la prima retrospettiva delle sue fotografie in bianco e nero - diventate ormai icone della fotografia - e a colori - quasi del tutto inedite. Con oltre 170 immagini, “Personæ” mette in evidenza l’eleganza compositiva, la profonda umanità, l’ironia e talvolta la comicità del grande fotografo americano, considerato il “fotografo della commedia umana”.
Nato a Parigi nel 1928 da genitori ebrei di origini russe, Elliot Erwitt trascorse l’infanzia a Milano ma nel 1939 si trasferì con la famiglia negli Stati Uniti per fuggire dalle leggi razziali. A Hollywood iniziò a lavorare nella camera oscura di uno studio fotografico, si iscrisse a un corso di fotografia presso il Los Angeles City College, a New York studiò cinema e conobbe Robert Capa, Edward Steichen e Roy Stryker. Nel 1953 entrò a far parte dell’agenzia Magnum (di cui fu presidente alla fine degli anni ’60) e contemporaneamente collaborò come free lance con riviste del calibro di “Life”; a partire dagli anni ‘70 si concentrò maggiormente sul cinema, realizzando documentari e commedie.
Pur prendendo estremamente sul serio la fotografia, Erwitt ha sempre sostenuto l’estrema importanza dell’umorismo: “Far ridere le persone è uno dei più grandi obiettivi che si possano raggiungere. È molto difficile, per questo mi piace”. La sua ironia scaturisce dalla capacità di cogliere nella quotidianità degli accostamenti paradossali, che mettono in mostra ma smitizzano le borie e le ansie della società contemporanea. I cani sono uno dei suoi soggetti preferiti, perché con il loro atteggiamento naturale e irriverente fungono da perfetto contraltare alla pomposità e alla ricercata compostezza dei loro padroni.
Ma anche quando si cimenta nel fotogiornalismo “classico”, l’artista regala ai sui ammiratori immagini in grado di fissare nella memoria di generazioni passaggi storici di portata mondiale: dalla foto di Jacqueline Kennedy durante il funerale del marito a quella di Nixon che punta il dito sul petto di Nikita Kruscev, ai ritratti di Che Guevara e a quelli di Marylin Monroe.

Periodo

Giovedì 27 Settembre 2018 / Domenica 24 Febbraio 2019
Chiuso: Lunedì

Orari

Lunedì: Chiuso
Martedì: 9:00-17:00
Mercoledì: 9:00-17:00
Giovedì: 9:00-17:00
Venerdì: 9:00-17:00
Sabato: 9:00-18:30
Domenica: 9:00-18:30

Prezzo

€ 12,00 Intero
€ 10,00 Ridotto gruppi di minimo 12 pax; maggiore 65 anni
€ 6,00 Ridotto compreso tra 6 e 20 anni; disabili accompagnati; forze dell'ordine; giornalisti con tesserino; possessori abbonamenti Gtt; soci Cedas; soci Slow Food; soci TCI; studenti universitari fino ai 26 anni; vigili del fuoco
€ 3,00 (Classi minimo di 12 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 27 studenti) Ridotto scuole
€ 0,00 Gratuito accompagnatori di disabili; Dipendenti Ministero della Difesa; giornalisti con tesserino accreditati; insegnanti accompagnatori; MIBAC; militari; minori 6 anni; possessori di Abbonamento Musei; Possessori Royal Card; possessori Torino+Piemonte Card; soci ICOM

Ti può interessare anche